Partite vendute
class action dei tifosi

Trenta tifosi di diverse squadre fra cui Atalanta, Brescia e Monza hanno deciso di rivolgersi a un legale affinché dia vita a una class action contro alcuni calciatori di queste squadre.

Partite vendute
class action dei tifosi

Trenta tifosi di diverse squadre fra cui Atalanta, Brescia e Monza hanno deciso di rivolgersi a un legale affinché dia vita a una class action contro alcuni calciatori di queste squadre, per far valere in sede legale il 'tradimento' alla fede calcistica. La decisione arriva in seguito all'inchiesta sul calcioscommesse che ha coinvolto diversi atleti accusati di aver 'venduto' alcune partite di serie A e B. Secondo il legale dei tifosi, Silverio Vitali, ci sono gli estremi sia per il danno economico sia per quello morale legato alla fede calcistica tradita. Fra i trenta supporter ci sono anche tifosi dell'AlbinoLeffe, del Brescia e del Monza. La strategia del legale e' quella di ricorrere alla mediazione civile, rivalendosi direttamente sui giocatori. Le adesioni saranno raccolte fino alla fine di luglio, e le azioni legali partiranno in settembre. Solo poche settimane fa, in mezzo alla bufera del calcioscommesse, il presidente dell'Atalanta Antonio Percassi aveva detto: "Le societa' devono avere la possibilita' di rivalersi, e l'Atalanta fara' tutto quello che e' nelle sue possibilita' per rivalersi nei confronti di Doni e Masiello".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi