Strage di Denver

Holmes rischia
la pena di morte

James Holmes sarà incriminato formalmente il prossimo 30 luglio. Lo ha deciso a Centennial il tribunale nella prima udienza in cui è comparso il giovane che venerdi' scorso ad Aurora, vicino a Denver, ha ucciso 12 perone facendo fuoco nel cinema in cui veniva proiettato l'ultimo episodio di "Batman".

Holmes rischia
la pena di morte

 James Holmes sara' incriminato formalmente il prossimo 30 luglio. Lo ha deciso a Centennial il tribunale nella prima udienza in cui è comparso il giovane che venerdi' scorso ad Aurora, vicino a Denver, ha ucciso 12 perone facendo fuoco nel cinema in cui veniva proiettato l'ultimo episodio di "Batman". 

Silenzioso, capelli di color rosso, occhi talvolta socchiusi, per il breve tempo in cui e' rimasto seduto in aula Holmes ha rivolto lo sguardo solo verso la Corte, davanti a se'. La pubblica accusa ha fatto sapere che si consultera' con le famiglie delle vittime per sapere se sono d'accordo sulla eventualita' di una richiesta della pena capitale per il giovane.

Carol Chambers, procuratore della contea di Arapahoe, ha spiegato che l'imputazione includera' l'omicidio di primo grado ma, ha aggiunto, "visto che avremo un processo lungo, che avra' un impatto sulle loro vite (delle famiglie, ndr) per anni, vogliamo sapere cosa pensano prima di prendere una decisione "sulla richiesta della pena capitale. Holmes, ha poi sottolineato, "sara' trattato come qualsiasi altro imputato nell'ambito del sistema giudiziario".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi