Mediterraneo

Nave italiana salva 66 migranti, poi li lascia alla Guardia Costiera

Il ministro delle Infrastrutture Toninelli: "L'equipaggio era in pericolo". Per Salvini "toccava alla Libia".

Nave italiana salva 66 migranti, poi li lascia alla Guardia Costiera

I 66 migranti salvati ieri dalla italiana Vos Thalassa al largo delle coste libiche sono stati trasferiti sulla nave della Guardia costiera 'Diciotti'. Una operazione che ha sollevato le critiche del ministro dell'interno Salvini. 'I migranti mettevano in pericolo l'equipaggio', spiega il ministro delle Infrastrutture Toninelli, come confermato poi dal rapporto della Guarda Costiera.

'Non possiamo sostituirci ai libici', il punto di vista del responsabile degli Interni. E sui respingimenti dalla Germania di chi ha chiesto asilo in Italia, interviene Seehofer: 'Con Roma colloqui duri ma possono riuscire'. Infine torna il sereno tra Salvini e Trenta, 'nessun caso, il governo è unito', informa la Difesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia