Crotone

Bancarotta e fallimenti, 13 arresti in varie regioni

Operazione Gdf, sequestrati beni per 1,5 milioni

guardia di finanza

Una vasta operazione di polizia economico finanziaria volta a sgominare una articolata associazione a delinquere operante fra il Crotonese, il Piemonte, la Liguria e la Lombardia, è in corso da stamani a opera dei finanzieri del Comando provinciale di Crotone.

Tredici le misure cautelari in carcere e agli arresti domiciliari in fase di esecuzione, quattro delle quali a Crotone e le altre in regioni del nord. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata a reati fallimentari e altri reati, nonché molteplici episodi di bancarotta. Sottoposte ad amministrazione giudiziaria otto società operanti al nord e disposto il sequestro preventivo per un valore complessivo di 1.500.000 euro. L'operazione, denominata "Ginetto" è stata coordinata dal procuratore della Repubblica di Crotone Giuseppe Capoccia e dal pm Gaetano Bono. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 11 al Comando provinciale della Guardia di finanza di Crotone. Saranno presenti il procuratore Capoccia e il comandante regionale della Finanza gen. Fabio Contini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi