Pdl

Minetti non si dimette
"Faccio il bene di tutti"

Tutti gli occhi erano su di lei, ancora una volta. E anche questo induce a pensare che Nicole Minetti non sia intenzionata, per il momento, a cedere alle richieste di dimissioni da consigliera regionale in Lombardia arrivate dai vertici del suo partito, il Pdl.

Minetti non si dimette
"Faccio il bene di tutti"
Tutti gli occhi erano su di lei, ancora una volta. E anche questo induce a pensare che Nicole Minetti non sia intenzionata, per il momento, a cedere alle richieste di dimissioni da consigliera regionale in Lombardia arrivate dai vertici del suo partito, il Pdl. Stamani Minetti si e' regolarmente presentata al Pirellone per la seduta, senza fare quel passo che il segretario Alfano ieri dava per certo. E s'e' presa la scena, abbronzata e determinata, anche quando nel pomeriggio ha fatto identificare un fotografo che l'avrebbe inseguita mentre era in auto, a Milano, ormai lontana dai lavori dell'Aula ancora in corso e sulla via di Arcore. Chi ha avuto modo di parlarle assicura che l'ex igienista dentale di Berlusconi non voglia mollare facilmente. Lei ha concesso appena: ''Per il bene di tutti, non ho intenzione di rilasciare dichiarazioni, per favore finiamola qua''. Per il bene di chi si riferisse, non e' chiaro. Di certo, Nicole Minetti ha 'dovuto' concedere quelle parole per poter uscire da una saletta in cui era sfuggita all'inseguimento di cronisti, fotografi e cameramen. Il gruppone l'aveva attesa fuori dalla toilette, lasciando sguarnita improvvisamente la tribuna stampa mentre era in corso la relazione del presidente Roberto Formigoni sull'Expo. ''Non rispondo a domande ne' a provocazioni'', si e' poi limitata a replicare Minetti, imputata nel processo Ruby, su che cosa ne pensasse del giudizio su di lei di Daniela Santanche'. Quindi ha riguadagnato a fatica il banco: nella calca, fra il consigliere leghista Roberto Pedretti e un fotografo e' andata a finire a spintoni e insulti (10 giorni di prognosi, e' stato annunciato in Aula, dove lui stesso era peraltro gia' rientato). Come andra' a finire? Nessuno e' pronto a scommettere. Si continua a parlare di una trattativa in corso: c'e' infatti chi calcola che senza una contropartita fra stipendi mancati e vitalizio ci rimetterebbe almeno 800 mila euro. E in serata, dopo il rincorrersi di voci non confermate e anzi smentite dal suo stesso entourage, si e' appreso che la Minetti e' stata ad Arcore per incontrare direttamente Silvio Berlusconi. ''Non ho informazioni se e quando dara' le dimissioni'', ha assicurato a fine mattinata Formigoni. Che ora Minetti possa essere espulsa dal gruppo ''e' un problema del partito'', ha risposto in serata il capogruppo del Pdl, Paolo Valentini. Ma su questo il coordinatore regionale Mario Mantovani, ha assicurato che non c'e' alcuna intenzione. Le opposizioni chiedono, invece, che cosa sia cambiato per pretendere soltanto oggi che si dimetta. Tutti, in Regione Lombardia, sono costretti insomma a parlare di Nicole Minetti, in attesa che finisca il tormentone. E i temi di giornata (Expo e fiscalita') sono finiti in secondo piano. Alla fine le uniche novita' potrebbero arrivare per gli ''organi di disinformazione'', definizione del capogruppo leghista Stefano Galli. Sono gia' annunciate restrizioni, soprattutto per fotografi e cameramen

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto