La Spezia

Architetto con il cranio fracassato per strada

Polizia, non escluso omicidio. Professionista era incensurato

Architetto con il cranio fracassato per strada

Un architetto di 50 anni è stato trovato agonizzante la notte scorsa sul ciglio della strada a Sarzana, nel quartiere Bradia. da due ragazzi che hanno avvertito il 118. L'uomo, Giuseppe Di Negro, è morto prima dell'arrivo dell'ambulanza. Sul posto polizia di Sarzana, Squadra mobile e Scientifica della Spezia. Il corpo dell'uomo, un architetto incensurato, si trovava sul ciglio della strada nel quartiere Bradia, a poca distanza dalla sua auto, e presentava una profonda ferita sul cranio.

Sul caso indaga il commissariato di Sarzana e la Squadra mobile della Spezia che non escludono l'omicidio. Secondo i primi accertamenti eseguiti dal medico legale, che ha effettuato un'ispezione esterna del cadavere sul posto, l'uomo avrebbe subito alcuni colpi alla testa, uno dei quali particolarmente profondo, che potrebbero essere stati inferti con un corpo contundente.

Per questo la polizia del Commissariato di Sarzana e la Squadra mobile della Spezia non escludono l'omicidio. L'auto del professionista, parcheggiata a pochi metri di distanza dal luogo dove è stato ritrovato il cadavere, è stata posta sotto sequestro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi