Vibo Valentia

Sparò al rivale
arrestato

I carabinieri di Vibo Valentia hanno arrestato Domenico Lavecchia, di 38 anni, accusato del tentato omicidio di Salvatore Stambè.

Sparò al rivale
arrestato

I carabinieri di Vibo Valentia hanno arrestato Domenico Lavecchia, di 38 anni, accusato del tentato omicidio di Salvatore Stambè, di 26, il pastore ferito in modo grave l'8 luglio scorso a colpi di pistola mentre pascolava il gregge a Dinami. Lavecchia, che si era reso irreperibile, era ricercato per provvedimento di fermo.

Oggi e' stato rintracciato nelle campagne di Francica. Secondo l'accusa avrebbe sparato a Stambe' al termine di una lite per questioni di pascolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi