Terremoto Ischia

Parla il vicino: "Aggiunti piani alla cantina della casa"

"Dicevo tutti i giorni che era pericoloso farlo in una zona sismica"

Ischia, 2 morti e 39 feriti. Due bambini sotto le macerie

"Hai voglia a dirgli: non costruite due, tre, cinque piani, perché qui è tutta zona sismica e un piccolo movimento butta il palazzo a terra. Lo dicevo tutti i giorni". È la testimonianza raccolta questa mattina dal tg2 a Casamicciola: a parlare è Francesco, un vicino di casa della famiglia travolta dalle macerie e tratta in salvo a Ischia.

"Al primo piano c'era una cantina antica e hanno costruito sopra", denuncia. "Il palazzo crollando ha buttato pure la casa mia a terra. È un guaio, ho la casa distrutta, la dobbiamo solo abbattere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi