alghero

Turbativa d'asta e falso, coinvolto Cuccureddu

Ai domiciliari il vicesindaco del comune sardo, per l'ex calciatore della Juve, in passato anche allenatore del Crotone, disposto il divieto di dimora. Nei guai altre tre persone.

Turbativa d'asta e falso, coinvolto Cuccureddu

Induzione indebita a dare o promettere utilità, turbativa d'asta, falso ideologico e materiale commesso da pubblici ufficiali in atti pubblici. Sono le accuse che questa mattina hanno portato agli arresti domiciliari il vicesindaco di Alghero, Antonello Usai, e il dirigente del settore Sport del Comune di Alghero, Giansalvo Mulas. I provvedimenti, firmati dal gip di Sassari su richiesta della Procura locale, sarebbero legati all'assegnazione di un campo di calcio e di una pista di atletica al centro sportivo della città. 

Nell'inchiesta sono state coinvolte complessivamente cinque persone. Nei guai anche l'ex campione della Juventus, Antonello Cuccureddu. Per lui è stato disposto il divieto di dimora ad Alghero. Dal 1999 al 2001, Cuccureddu è stato anche allenatore del Crotone. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi