roma

In Consiglio il No ai Giochi

E' iniziata l'assemblea capitolina riunita per il consiglio straordinario sulle olimpiadi. A presiederla il pentastellato Marcello De Vito. Non è in Aula per ora la sindaca Virginia Raggi che però ha in agenda la partecipazione in Consiglio

In Consiglio il No ai Giochi

E' iniziata l'assemblea capitolina riunita per il consiglio straordinario sulle olimpiadi. A presiederla il pentastellato Marcello De Vito. Non è in Aula per ora la sindaca Virginia Raggi che però ha in agenda la partecipazione in Consiglio. Tra il pubblico anche la coordinatrice generale del comitato promotore delle olimpiadi 2024 Diana Bianchedi. Il comitato era stato invitato ieri dalle opposizioni. Durante la seduta verrà votata anche la mozione del M5S che formalizza il no alla candidatura olimpica richiedendo a Raggi di ritirarla.

Il coordinatore generale del comitato promotore delle Olimpiadi, Diana Bianchedi, dopo che l'Aula Giulio Cesare ha votato l'ordine dei lavori che esclude interventi esterni, è subito arrivata in sala stampa, seguita da molti cameraman, dove ha improvvisato una sorta di conferenza stampa. Il 'blitz' della Bianchedi, che si è intrattenuta a parlare nella saletta adiacente l'Assemblea per circa un quarto d'ora, ha suscitato qualche lamentela dei giornalisti che qui stavano seguendo i lavori consiliari.

"Se il ragioniere generale Stefano Fermante si è dimesso? L'ho appreso adesso a mezzo stampa, verificherò quello che è successo". Così il capogruppo del M5S in Campidoglio Paolo Ferrara interpellato a margine dell'assemblea capitolina sulla notizia riportata da la Repubblica secondo cui Fermante ha rimesso il mandato nelle mani della sindaca Virginia Raggi. "Niente dimissioni, non mi risulta - dice il presidente della commissione capitolina bilancio Marco Terranova (M5S) -, non sono informato abbastanza per rispondere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi