roma

L'istat rivede i dati della crescita

Il pil è salito dello 0,7% ma la stima iniziale era dello 0,8%. Le analisi sulla base dei dati della Banca d'Italia.

L'istat rivede i dati della crescita

Il Pil italiano nel 2015 è cresciuto dello 0,7%. Lo rende noto l'Istat che ha rivisto al ribasso la stima preliminare resa nota a marzo di una crescita dello 0,8%.

Confermate, invece, le stime di marzo sul rapporto deficit/Pil nel 2015, che si è attestato al 2,6% (contro il 3% del 2014).

Il debito pubblico italiano si è attestato nel 2015 al 132,2% del Pil (dal 131,8% del 2014). Le ultime stime del 21 aprile scorso indicavano un rapporto al 132,7%.

Nel 2014 il Pil italiano è cresciuto dello 0,1%, con una revisione al rialzo di 0,4 punti percentuali rispetto alla diminuzione di 0,3 punti percentuali stimata a marzo.

Nel 2015 la pressione fiscale in rapporto al Pil si è attestata al 43,4%, invariata rispetto al dato del 2014.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi