roma

Confindustria: "Italia ferma da 15 anni"

Nel periodo compreso tra il 2000 e il 2015 la Spagna è cresciuta del 23%, Francia e Germania del 18%. L'Italia è invece è scesa dello 0,5%. Lo dice il capo economista di Confindustria Luca Paolazzi.

confindustria

"Non riusciamo a schiodarci dalla malattia della bassa crescita di cui soffriamo dall'inizio degli anni Duemila" avverte il capo economista di Confindustria, Luca Paolazzi. I dati Csc mostrano come "prima, durante e dopo la Grande Recessione (in Italia più intensa e più lunga) si è accumulato un distacco molto ampio" con altri Paesi Ue. Tra 2000 e 2015 il Pil è aumentato in Spagna del 23,5%, Francia +18,5%, Germania +18,2%. In Italia è "calato dello 0,5%" e con le dinamiche in corso i gap aumentano oggi "ancor più rapidamente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi