alfano

"238 estratti vivi, miracolo laico"

La macchina dei soccorsi impegnati nell'emergenza terremoto in Marche e Lazio "ha funzionato alla perfezione e ha compiuto un miracolo laico", ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano giungendo al campo base della colonna mobile regionale dei Vigili del fuoco ad Arquata del Tronto.

"238 estratti vivi, miracolo laico"

E' di 238 il totale delle persone estratte vive dalle macerie fino a ieri. Lo riferisce la Protezione civile aggiornando il bilancio dei soccorsi: ai 215 salvati dai Vigili del Fuoco, si devono infatti aggiungere 23 tratti in salvo dal Soccorso Alpino.

   Il titolare del Viminale ha spiegato che il miracolo fatto è "quello che è possibile fare agli uomini". "Ha salvato 215 persone - ha aggiunto - un risultato incredibile che rappresenta un momento di luce in questo buio immenso di dolore".

   I Vigili del Fuoco nell'area del terremoto sono presenti con 2.027 uomini e 400 mezzi che "possono aumentare in qualsiasi momento se necessario". Lo ha indicato il prefetto Bruno Frattasi, capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, nel corso dell'ultimo briefing della Protezione Civile. Nel dettaglio, nell'area del reatino "ci sono stati 200 salvataggi, e sono al momento impiegati 639 uomini e 270 mezzi"; nell'area delle Marche "15 salvataggi", con 388 uomini in campo"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi