nizza

Il killer fece sopralluoghi,
"Invia più armi"

l killer della strage di Nizza, Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, aveva effettuato dei sopralluoghi sulla Promenade des Anglais nei giorni che precedettero l'attentato, il 12 e 13 luglio. L'autista killer è stato individuato grazie alle telecamere della videosorveglianza .

Il killer fece sopralluoghi, "Invia più armi"

 "E' possibile vederlo al volante del camion mentre osserva i luoghi molto attentamente", dice la radio Europe 1. E poco prima dell'attacco il killer mandò un sms dal suo cellulare, scrivendo: "Invia più armi".

Gli arresti e gli interrogatori - Un uomo e una donna sono stati fermati dalla polizia francese nell'ambito delle indagini per la strage a Nizza. Salgono dunque a sette le persone arrestate per possibili legami con la strage. Ieri erano stati interrogati l'ex moglie dell'attentatore e altre quattro persone vicine a lui.

I feriti - Ci sono ancora 85 persone ricoverate in ospedale, di cui 29 in rianimazione, tra le quali un bambino, la cui diagnosi resta riservata. Manca solo una vittima da identificare delle 84 persone uccise.

Chi è l'attentatore - Mohamed Lahouaiej Bouhlel, è un franco-tunisino di 31 anni. Era depresso per il divorzio. Noto alla polizia per violenze e uso di armi, era stato in libertà vigilata. "E' un terrorista indubbiamente legato all'Islam radicale", ha detto il premier francese, Manuel Valls. Secondo fonti tunisine l'attentatore sarebbe un tunisino emigrato con il padre estremista islamico. Ha beffato i servizi di sicurezza della Promenade des Anglais fingendosi un fornitore di gelati. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi