tribunali chiusi

Chiudono Lamezia, Paola,
Castrovillari e Rossano

Sarsnno accorpati ad altri tribunali regionali. 37 gli accorpamenti in tutto il Paese. Cancellate anche tutte le 220 sezioni distaccate di tribunale. 9 in Calabria

Chiudono Lamezia, Paola,
Castrovillari e Rossano

Tribunale di Castrovillari

Il testo del comunicato del Consiglio dei Ministri che, fra l'altro, ha portato all'accorpamento di 4 tribunali calabresi

Il Consiglio ha approvato il decreto legislativo di revisione delle circoscrizioni giudiziarie che dà attuazione alla delega al Governo attribuita dalla legge per la stabilizzazione finanziaria n. 148 del 2011 approvata dal precedente Esecutivo. Attuando in maniera rigorosa i criteri di carattere tecnico previsti dalla legge delega, lo schema di decreto legislativo - che ora passerà alle Commissioni parlamentari per un parere obbligatorio ma non vincolante - prevede: - la riduzione e l'accorpamento di 37 tribunali e di 38 procure (per il Tribunale di Napoli Nord non è previsto l'ufficio di procura, la cui competenza è attribuita alla Procura di Napoli Sud); - la soppressione di tutte le 220 sezioni distaccate di tribunale; - la ridistribuzione sul territorio del personale amministrativo e dei magistrati restanti, la cui pianta organica non subirà alcun ridimensionamento. A questa riorganizzazione si aggiunge quella degli uffici dei giudici di pace che ha già portato all'individuazione di 674 sedi che saranno soppresse e rispetto alle quali è atteso il parere delle commissioni competenti.

Il totale del personale così recuperato ammonta a 7.603 unità, di cui 2.454 giudici, pm e magistrati ordinari. La riduzione degli uffici giudiziari comporterà risparmi di spesa pari a circa 2.889.597 euro per il 2012, 17.337.581 per il 2013 e 31.358.999 per il 2014.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi