Bilancio

Barcellona, spunta
nuovo buco di
un milione

Il Comune è stato condannato per un contenzioso edilizio risalente a ventisette anni fa. Dal bilancio sonore mazzate su Imu, Irpef e Tia.

Barcellona, spunta 
nuovo buco di
un milione

È un bilancio delle incertezze quello predisposto dall’Amministrazione comunale che il Consiglio si appresta ad esaminare da giovedì prossimo. Questa la sensazione,
esaminando il parere dei revisori dei conti, che hanno appena esitato il documento contabile. Già il prossimo mese di novembre si potrebbe rendere necessaria una nuova manovra di assestamento sia per i previsti ulteriori tagli nei trasferimenti statali e regionali, sia per un fatto nuovo che preoccupa il collegio dei revisori (il presidente Carmelo Spada ed i componenti Palma Rita Genovese e Antonino Biondo). Appare infatti all’orizzonte un nuovo debito, ancora non quantificato con esattezza, dell’importo approssimativo di oltre 1 milione di euro causato dalla sentenza n. 7/2012 emessa dalla Corte d’Appello di Messina con cui il Comune è stato condannato per vicende che hanno danneggiato l’avv. Francesco Raymo in relazione ad un contenzioso insorto all’incirca 27 anni fa in relazione ad una concessione edilizia per la costruzione di un fabbricato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi