Roma

Unioni civili: intesa
nella maggioranza

Renzi: "L'accordo è un fatto storico". Emendamento, stralcio stepchild e obbligo fedeltà. Zanda: "Entro legislatura anche legge su adozioni"

Unioni civili: intesa nella maggioranza

Accordo raggiunto nella maggioranza sul maxi-emendamentoche dovrebbe riscrivere il ddl sulle Unioni Civili. "Habemus, l'emendamento è scritto molto bene, ora aspettiamo la bollinatura", ha detto il senatore Pd Andrea Marcucci. E il governo ha posto la questione di fiducia sul maxiemendamento al ddl sulle unioni civili: ad annunciarlo il ministro Boschi in aula al Senato.

La prima chiama sul voto di fiducia sul maxiemendamento, nell'Aula del Senato, è prevista alle 19 di giovedì.

"L'accordo sulle unioni civili è un fatto storico per l'Italia. E' davvero #lavoltabuona", ha commentato Matteo Renzi su twitter.

L'accordo sulle unioni civili, ha detto il capogruppo Pd al Senato Luigi Zanda, conferma lo stralcio della parte che riguarda la stepchild adoption che tuttavia sarà introdotta in un ddl sulle adozioni che dovrà avere "una corsia preferenziale" ed essere approvato alla Camera e al Senato "entro la fine di questa legislatura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi