senato

La lunga battaglia in aula
per le unioni civili

Si è conclusa senza un'intesa tra Pd e Lega una riunione tra Pd, Ap, Lega e Fi sul taglio degli emendamenti e, dunque, in Aula andrà il cosiddetto 'canguro', la proposta di modifica a firma del senatore Andrea Marcucci che, se approvata comporterebbe la decadenza di quasi tutti gli altri emendamenti.

La lunga battaglia in aula per le unioni civili

Il Pd, al momento, arriva diviso all'appuntamento. Il Pd non ritira l'emendamento canguro di Marcucci al ddl Cirinnà, che ha "un obiettivo sano". Lo ha annunciato il capogruppo del Pd Luigi Zanda nell'aula del Senato.

"Scrivetelo pure per me la parola del Pd vale quanto un peto. Si sono rimangiati la parola e per me che lavoro nel commerciale questo è inaccettabile. Se do la mano a uno il patto lo mantengo. Loro invece mi hanno stretto la mano in due: Zanda e Marcucci e la parola se la sono rimangiata". Il presidente dei senatori della Lega Gian Marco Centinaio commenta così la riunione informale dei capigruppo nell'ufficio di Zanda. "Il patto era il ritiro di 4.500 emendamenti contro il ritiro del "Canguro" Pd, ma loro non lo rispettano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi