New York

Obama a Seul e Tokyo, risposta forte

Il presidente americano ha chiamato il presidente della Corea del Sud, Park Geun-Hye, e il premier giapponese, Shinzo Abe, riaffermando "l'irremovibile impegno" degli Usa per la sicurezza dei due Paesi

Obama a Seul e Tokyo, risposta forte

Il presidente americano, Barack Obama, ha chiamato il presidente della Corea del Sud, Park Geun-Hye, e il premier giapponese, Shinzo Abe, riaffermando "l'irremovibile impegno" degli Usa per la sicurezza dei due Paesi e sottolineando la necessita' di "una risposta internazionale forte e unitaria al comportamento incosciente della Corea del Nord". Obama, informa la Casa Bianca, nella telefonata con Park e Abe ha condannato il test nucleare condotto da Pyongyang, e insieme a loro ha sottolineato come "tali azioni costituiscano l'ennesima violazione dei suoi obblighi ed impegni sulla base del diritto internazionale, compresi quelli contenuti in diverse risoluzioni delle Nazioni Unite". Anche il segretario di stato, John Kerry - informa il Dipartimento di Stato Usa - ha parlato con i ministri degli Esteri sudcoreano e giapponese, ribadendo la necessità di lavorare "a una risposta unitaria a livello internazionale alle provocazioni della Corea del Nord". (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi