Arabia Saudita

Khamenei invoca
"vendetta divina"

La Guida suprema iraniana commenta l'esecuzione dell'imam sciita Nimr al-Nimr da parte di Riad

Khamenei invoca

"Senza dubbio l'illegittimo spargimento di sangue di questo martire innocente avrà un effetto rapido e la vendetta divina si abbatterà sui politici sauditi": lo ha detto la Guida suprema iraniana Ali Khamenei commentando l'esecuzione dell'imam sciita Nimr al-Nimr da parte di Riad, si legge sul sito web di Khamenei.

L'esecuzione di al-Nimr, ha detto Khamenei oggi a Tehran, è stata un "sbaglio politico" commesso dal governo saudita. "Dio onnipotente non rimarrà indifferente (di fronte) al sangue innocente e questo sangue sparso in modo ingiusto affliggerà rapidamente i politici e il potere esecutivo del suo regime", ha proseguito la Guida suprema riferendosi al governo saudita. Khamenei ha inoltre criticato il silenzio di coloro che si definiscono sostenitori della libertà, della democrazia e dei diritti umani e che allo stesso tempo sostengono il "regime" saudita, che uccide - ha commentato - gente innocente solo perché viene da loro criticato: "Il mondo musulmano e il mondo intero deve sentirsi responsabile su questa questione", ha detto. L'Ayatollah ha quindi sottolineato che l'imam non aveva né invitato la gente ad armarsi, né aveva preparato complotti segreti: "L'unica cosa che ha fatto è stata quella di criticare pubblicamente" il governo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi