messina

107 anni fa
il terremoto

Ricco il programma delle iniziative in occasione del 107°anniversario del Terremoto che all'alba del 28 dicembre del 1908 devastò la città causando la morte di oltre 80 mila messinesi.

107 anni fa il terremoto

 Un coro ha aperto la rassegna stamattina al Gran camposanto dove però solo pochissime persone hanno partecipato al momento di preghiera per le vittime e l'accensione della luce nella spianata principale del monumentale. A Largo Risorgimento, poi, una breve commemorazione     davanti alla targa posta in occasione del centenario. Da sottolineare che a Messina non esiste una via o una piazza intitolata all'evento che ha segnato la storia della città.  In mattinata, nel giardino degli ulivi della stazione centrale, un ricordo dei 348 funzionari ed agenti dell’amministrazione delle Ferrovie dello Stato  vicino la lapide commemorativa; un momento celebrativo   in piazza Unione europea   ed uno nel giardino a mare di fronte alla villa Mazzini dove è stata ricordata la figura del notaio Micheli  che avviò la ripresa delle attività cittadine all’indomani della catastrofe.   Due gli appuntamenti per il pomeriggio: alle 16 sotto il ponte della ferrovia a Camaro   con l'accensione, all’imbrunire, di fasci di luce; ed alle18, nella Piazzetta S. Filippo Neri, nell’antico casale di Catarratti con l’accensione di un fuoco simbolico della solidarietà.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi