La foto

Lo spettacolo della Terra che sorge sulla Luna

Visto da quasi 400 mila chilometri il nostro pianeta appare come una gemma blu con venature bianche e inserti dorati che sorge dal buio su un cupo paesaggio di dune e ombre.

Visto da quasi 400 mila chilometri il nostro pianeta appare come una gemma blu con venature bianche e inserti dorati che sorge dal buio su un cupo paesaggio di dune e ombre.

La Terra che sorge dalla Luna come non era mai stata vista: l'ha fotografata la sonda Lro (Lunar Reconnaissence Orbiter) della Nasa e le immagini in HD fanno impallidire la 'Blu marble' fotografata dall'ultima missione Apollo, 43 anni fa. Visto da quasi 400 mila chilometri il nostro pianeta appare come una gemma blu con venature bianche e inserti dorati che sorge dal buio su un cupo paesaggio di dune e ombre. Quella che arriva dalle fotocamere di Mro è "un'immagine semplicemente sbalorditiva - ha commentato Noah Petro, responsabile scientifico della missione - che evoca la celebre Blu Marble scattata dall'astronauta Harrison Schmitt durante la missione Apollo 17, 43 anni fa". Per fare la foto pubblicata sul sito della Nasa è stato fatto un collage di immagini a colori e in bianco e nero scattate dai due strumenti di bordo, la Wide Angle Camera e la Narrow Angle Camera, mentre la sonda sorvolava la superficie lunare a una velocità di quasi 6000 chilometri orari. Al centro del pianeta è chiaramente visibile l'intera Africa, con il deserto del Sahara, la penisola arabica a destra e in basso a sinistra si intravedono le coste orientali del Sud America. La foto è stata scattata lo scorso 12 ottobre mentre Lro sorvolava il cratere lunare Compton, che si trova al margine del lato 'oscuro', quello che non è mai possibile osservare dalla Terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi