Torino

'Ndrangheta: due ergastoli e tre assoluzioni

Un quinto imputato, che era stato condannato a trent'anni, è stato assolto (così come i due ai quali era stato inflitto il carcere a vita).

'Ndrangheta: due ergastoli e tre assoluzioni

Sono stati confermati dalla Corte d'assise d'appello di Torino due dei quattro ergastoli inflitti in primo grado, nel 2014, per un triplice omicidio del 1997 che secondo l'accusa rientrava in un regolamento di conti tra gruppi legati alla 'ndrangheta. Un quinto imputato, che era stato condannato a trent'anni, è stato assolto (così come i due ai quali era stato inflitto il carcere a vita). Il caso e' quello della scomparsa di Antonio Stefanelli, del nipote Antonino e del loro guardaspalle, Francesco Mancuso: furono uccisi, secondo gli inquirenti, in una villa di Volpiano per vendicare un omicidio precedente. L'ergastolo e' stato confermato per Rosario Marando e Natale Trimboli. (a.a.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi