Roma

Gdf sequestra giocattoli e addobbi cinesi

Circa 400 mila pezzi di prodotti taroccati ed altamente pericolosi dal valore di 6 mln euro, denunciati 2 cinesi

Gdf sequestra giocattoli e addobbi cinesi

Giro di vite, in vista delle festività natalizie, contro la fabbrica del falso pronta ad invadere il mercato con prodotti taroccati ed altamente pericolosi. Oltre 400 mila pezzi, per un valore complessivo di circa 6 milioni di euro, sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di Roma all'interno di un deposito nella zona orientale di Roma. Le Fiamme Gialle del I Gruppo, dopo aver analizzato la documentazione amministrativo-fiscale in possesso di venditori ambulanti e di noti negozi del centro storico della Capitale, sono riuscite a risalire al centro di smistamento della merce, al cui interno sono stati rinvenuti accatastati innumerevoli cartoni contenenti addobbi natalizi e luminarie, più adatti - notano le Fiamme Gialle - ad incendiare che ad illuminare gli alberi di Natale in quanto realizzati senza il rispetto delle più elementari norme di sicurezza e privi del marchio di conformità CE e delle prescritte indicazioni in lingua italiana. Diverse migliaia di giocattoli di prima infanzia taroccati, riproducenti noti personaggi della serie televisive Minions, Frozen, Peppa Pig e Masha e Orso, erano, invece, accuratamente stoccati nelle enormi scaffalature del magazzino. I due imprenditori cinesi sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria di Roma per il reato di introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi e per violazioni alla normativa vigente in materia di sicurezza dei prodotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi