Marocchino a Pisa

Inneggiò all'Isis, giudizio immediato

Il giudice per le indagini preliminari di Firenze, Anna Liguori, ha disposto il giudizio immediato per Jalal El Hanaoui, il marocchino di 25 anni arrestato nei mesi scorsi a Ponsacco (Pisa).

Inneggiò all'Isis, giudizio immediato

Accusato di inneggiare alla jihad e all'Isis attraverso diversi profili Facebook. Il gip ha accolto la richiesta del sostituto procuratore della Dda di Firenze, Angela Pietroiusti. L'apertura del processo davanti alla corte d'assise di Pisa è fissata per il prossimo 19 febbraio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi