PERUGIA

Donna uccisa dal marito

E' stata uccisa oggi a Perugia con un colpo di fucile.

Donna uccisa dal marito

Una donna di 40 anni è stata uccisa oggi a Perugia dal marito con un colpo di fucile. L'omicidio è stato compiuto in una villetta nella zona della stazione ferroviaria, nel giorno in cui si celebra la Giornata contro la violenza sulle donne.  E' stato poi lo stesso marito della vittima a chiamare i carabinieri e a consegnarsi.

Si trova in stato di fermo l'agente immobiliare accusato di avere ucciso la moglie di 40 anni, originaria del brindisino, con un colpo di fucile nella loro casa di Perugia. Subito dopo l'uomo, 43 anni, si è consegnato ai carabinieri. La coppia era sposata da una ventina d'anni e secondo i primi accertamenti non avrebbe avuto particolari dissidi. Il figlio di 6 anni della coppia non avrebbe assistito al delitto pur essendo in casa. 

"Stiamo valutando la situazione ed è presto per fare qualsiasi considerazione" ha detto all'ANSA il difensore dell'uomo, l'avvocato Luca Maori. L'agente immobiliare, perugino, sarebbe infatti ora sotto choc. Tra le ipotesi al vaglio dei carabinieri anche quella di una lite per motivi di gelosia. Tutte le piste rimangono comunque al momento aperte. La donna è stata soccorsa in casa dal personale del 118 che ha anche tentato di rianimarla ma vanamente. Riserbo degli investigatori sui nomi della vittima e del marito in attesa che tutti i parenti vengano avvertiti. ( A.A.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi