Napoli

Non accetta separazione, uccide ex compagno e tenta suicidio

Una donna di 37 anni ha ucciso a coltellate l'ex compagno durante un litigio la scorsa notte a Marigliano (Napoli) e ha poi tentato di suicidarsi tagliandosi le vene.

Non accetta separazione, uccide ex compagno e tenta suicidio

Una donna di 37 anni ha ucciso a coltellate l'ex compagno durante un litigio la scorsa notte a Marigliano (Napoli) e ha poi tentato di suicidarsi tagliandosi le vene. E' ora ricoverata nell'ospedale di Nola sotto la sorveglianza dei carabinieri. Non è in pericolo di vita. Secondo i primi accertamenti la donna non accettava la separazione dall'uomo, anche lui di 37 anni, che l'aveva lasciata due settimane fa. La vittima è il sergente maggiore dell'Aeronautica Militare, Mariano Cannava, di 37 anni. La donna che - secondo quanto si apprende dai carabinieri - lo ha accoltellato si chiama Anna Cozzolino, anche lei di 37 anni. Il delitto è avvenuto in via Campanella, a Marigliano, nel cuore della notte. A chiedere l'intervento dei carabinieri e del 112 sono stati alcuni vicini di casa che hanno sentito rumori e grida durante il litigio fra Cannava e Cozzolino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Marigliano e della compagnia di Castello di Cisterna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi