NAPOLI

Ucciso capo clan
primo morto 2015

Ucciso capo clan primo morto 2015

Pietro Esposito, 45 anni, ucciso nel pomeriggio a Napoli, in un agguato nel rione Sanità dov'è rimasto ferito anche il dipendente di un pub, Giovanni Catena, di 29 anni, era a capo dell'omonimo clan. Lo si apprende dalla Questura di Napoli. Il figlio di Pietro Esposito, Ciro, è stato ucciso, anche lui nel quartiere Sanità, il 7 gennaio scorso: è stato il primo omicidio di camorra consumato a Napoli nel 2015. I killer entrarono in azione sparando nove colpi tra il civico 100 e il civico 108 di via Sanità. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi