arabia saudita

Renzi da Riad: basta a chi urla e blocca l'Italia

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è giunto al cantiere della metro di Riad. Il premier assisterà alla rottura dell'ultimo diaframma della prima stazione della linea di metropolitana che un consorzio di imprese italiane sta costruendo nella capitale dell'Arabia Saudita

Renzi da Riad: basta a chi urla e blocca l'Italia

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è giunto al cantiere della metro di Riad. Il premier assisterà alla rottura dell'ultimo diaframma della prima stazione della linea di metropolitana che un consorzio di imprese italiane sta costruendo nella capitale dell'Arabia Saudita. Ha accompagnato Renzi al cantiere il ministro degli Affari sociali Majed bin Abdullah al Qasabi. Ad accogliere il premier anche l'ad di Salini Impregilo Pietro Salini e l'ad di Ansaldo STS Stefano Siragusa. Il consorzio di imprese che partecipano alla costruzione della più lunga delle sei linee di metropolitana nella capitale saudita, è guidato da Salini Impregilo e composto da Salini Impregilo, Larsen & Toubro e Nesma per le opere civili, da Ansaldo STS per la parte tecnologica e da Bombardier, per la fornitura dei veicoli.

"L'Italia non è fatta da chi sa solo urlare e insultare per strada, basta con chi vuole bloccare il Paese: noi rimettiamo l'Italia al suo posto nel mondo". Lo ha detto Matteo Renzi al cantiere della metro di Riad. "Una volta che l'Italia è ripartita - perché è ripartita - il nostro obiettivo è renderla più solida nel mondo".

"Lo sforzo del governo - ha sottolineato il presidente del Consiglio - è rimettere l'Italia al suo posto nel mondo. Basta con le polemiche, basta con chi vuole bloccare sempre e comunque tutto, basta con chi sa solo insultare e protestare. Quello che realmente importa agli italiani è che le cose tornino a funzionare. Una volta che l'Italia è ripartita dopo tante difficoltà - ha aggiunto - è il momento di renderla sempre più solida nel mondo".

"Qui oggi - ha proseguito Renzi - ci rendiamo conto come la qualità italiana, a partire dall'ingegneria, sia considerata punto di riferimento fortissimo nel mondo. Compito del governo è aiutare le imprese a competere". "E' molto importante migliorare le relazioni tra Italia e Arabia Saudita, in particolare sulle infrastrutture, anche sulle piccole e medie imprese e su oil e gas", ha affermato Renzi in inglese. Poi in italiano ha aggiunto: "Oggi viviamo un giorno importante: questa linea della metro di Riad è la più lunga delle 6 in costruzione in città: 42 km, come una maratona. Ed è realizzata da tecnologia italiana, imprese italiane. E' molto significativo - ha sottolineato - che l'Italia sia vista non solo come Paese dove andare a fare una vacanza ogni tanto ma in grado di offrire grandi opportunità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto