Gioia Tauro

Porto, sbloccati quasi
sei milioni di euro

I fondi inseriti nell’Accordo di programma del 1994 liberati dopo 18 anni. La Stasi soddisfatta. Saranno destinati alla Capitaneria e all’acquisto di un locomotore.

porto di gioia tauro

Sembra quasi una vittoria storica l’aver ottenuto dal ministero dello Sviluppo Economico l’ok a 5,8 milioni di euro per Gioia Tauro, e in parte lo rappresenta davvero. Dal momento che queste somme erano inserite nel primo Accordo di programma quadro del 1994 (il primo dopo l’inizio dell’avventura del porto gioiese). In una nota dell’Ufficio
stampa della Regione viene data notizia che la vicepresidente della Regione Antonella Stasi ha preso parte a Roma alla riunione, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, del Comitato di coordinamento dell'accordo di programma del 29 luglio 1994, per l'infrastrutturazione del Porto di Gioia Tauro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi