Crisi

Wsj: l'italian style
frena l'economia

Sono le legislazioni sul lavoro a frenare l'economia italiana: questa in sintesi la conclusione di un lungo, e in alcuni tratti ironico, commento pubblicato oggi dal 'Wall Street Journal'. Il giornale riferisce che il premier italiano Mario Monti ha varato un nuovo decreto sulla crescita per far risollevare "l'economia moribonda dell'Italia".

Wsj: l'italian style
frena l'economia
Sono le legislazioni sul lavoro a frenare l'economia italiana: questa in sintesi la conclusione di un lungo, e in alcuni tratti ironico, commento pubblicato oggi dal 'Wall Street Journal'. Il giornale riferisce che il premier italiano Mario Monti ha varato un nuovo decreto sulla crescita per far risollevare "l'economia moribonda dell'Italia".

Incentivi alla ricerca, crediti di imposta per l'assunzione di alte professionalità, fino alla vendita di alcuni asset.
"Potranno queste misure risolvere i problemi dell'economia italiana?" si chiede Wsj. E si dà anche una risposta: "Solo nel senso che teoricamente è possibile svuotare il lago di Como con mestolo e cannuccia".

Di seguito illustra tutte le leggi e i costi che un imprenditore deve affrontare nella gestione del personale.
"Immagina di essere un ambizioso imprenditore italiano che cerca di avviare un nuovo business", scrive il Wsj, portando una serie di esempi e concludendo che non solo tutte queste protezioni e assicurazioni "sottraggono il 47,6% dalla media delle paghe italiane, secondo l'Ocse" ma anche che "tu, al posto dell'imprenditore, sei consapevole di ciò e allora si può spiegare la tentazione di restare 'piccoli' e tenere quanto possibile del tuo business fuori dai bilanci. E questo mercato grigio e nero misura per più di un quarto dell'economia italiana".

Poi la conclusione ironica: "Con un po' di fortuna comunque puoi scoprire - dice Wsj rivolgendosi all'ipotetico nuovo imprenditore italiano - una scappatoia nel nuovo decreto Sviluppo di Monti che ti consente di assumere un po' più di persone senza incorrere in troppi costi, a condizione che tutti i nuovi assunti siano disabili, provenienti dalla Sardegna, con gli occhi blu e tra i 46 e 53 anni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi