Crisi

Famiglie, cala
il potere d'acquisto

Nel 2011 il reddito lordo disponibile delle famiglie consumatrici italiane è aumentato dell'1,9%, la spesa per consumi finali è cresciuta del 2,9%.

Famiglie, cala
il potere d'acquisto

Nel 2011 il reddito lordo disponibile delle famiglie consumatrici italiane è aumentato dell'1,9%, la spesa per consumi finali è cresciuta del 2,9%. Lo conferma l'Istat, spiegando pero' che la dinamica dei prezzi ha determinato un calo del potere d'acquisto dello 0,8%. La propensione al risparmio e' scesa all'8,8% da 9,7% del 2010.

PIL: ISTAT; +0,4% IN 2011, DEFICIT A 3,9% - Nel 2011 il Pil a prezzi di mercato é pari a 1.579.659 milioni, con un aumento dell'1,7% sul 2010. La variazione in volume è +0,4%. Lo conferma l'Istat. Il deficit-Pil resta a -3,9%. Lieve revisione dell'indebitamento per il 2010 (-4,5% da 4,6%).

Nel 2011 il Pil a prezzi di mercato e' pari a 1.579.659 milioni, con un aumento dell'1,7% sul 2010. La variazione in volume e' +0,4%. Lo conferma l'Istat. Il deficit-Pil resta a -3,9%. Lieve revisione dell'indebitamento per il 2010 (-4,5% da 4,6%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi