Un successo

A Taormina nel 2014
un milione di turisti

A Taormina nel 2014
un milione di turisti

Emanuele Cammaroto


Alle porte delle festività natalizie, Taormina si avvia a tagliare quota un milione di presenze turistiche per il 2014. E' già stata superata quota 986 mila, e anche novembre ha portato nella Perla dello Jonio  un buon flusso di vacanzieri. In netta ripresa anche la presenza dei croceristi.Il movimento di novembre è stato di circa 7mila 500 “navigatori” che hanno raggiunto la città del Centauro. Una carovana che ha movimentato circa 150 bus, mentre il "salotto" di Taormina è stato visitato per lo più da stranieri: inglesi e tedeschi in particolare ma anche scandinavi.  I numeri di queste settimane danno positivamente seguito a quelli dei precedenti mesi: settembre quest'anno ha fatto registrare il consistente approdo in zona di circa 20 mila turisti che solcano il mare a bordo di lussuosi panfili, ai quali se ne sono aggiunti ulteriori 25 mila ad ottobre. E adesso, come detto, novembre ha rappresentato un'ulteriore fase positiva, nonostante Taormina, pur avendo enormi e  riconosciute potenzialità, non abbia un suo porto turistico e debba per questo contare sulla vicina Naxos, con l'approdo di Schisò. Il Teatro Antico rimane la meta preferita dei vacanzieri che viaggiano in crociera e trascorrono alcune ore a Taormina: a seguire altri monumeri come l'Odeon, il Teatrino Romano. Negli ultimi tre mesi, a Taormina sono giunti quasi 1500 bus con a bordo i croceristi. Numeri che la dicono lunga sulle potenzialità del primo polo turistico siciliano. Una buona opportunità di lavoro per i commercianti, in una fase caratterizzata sin qui da alte temperature e sole estivo che hanno prolungato di diverse settimane la stagione ricettiva. Si sono avute anche punte di quasi 4 mila croceristi in un solo giorno. Sul mercato straniero, le note più incoraggianti in termini di flusso, secondo le stime degli addetti ai lavori, arrivano da Inghilterra e Germania, ma anche dagli Stati Uniti, ed inoltre i Paesi Bassi, Francia e la Scandinavia, con Svezia e Danimarca. Adesso si andrà a chiudere l'anno con qualche ulteriore sbarco a ridosso delle festività di Natale. In vista del 2015 potrebbe presto esserci qualche novità significativa visto che in Sicilia è atteso lo sbarco, tra le varie compagnie di maggiore rilievo, della "Princess Cruise", una delle più prestigiose società armatoriali, con la nave Emerald: tra gli scali previsti c'è Palermo ma potrebbe poi esserci anche la fascia messinese. E gli imprenditori del taorminese puntano moltissimo sulle crociere come elemento di sviluppo ed opportunità di crescita economica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia