SAN BASILE

Piazza dedicata
a tre desaparecidos

Si tratta di calabresi scomparsi in Argentina tra il 1977 ed il 1978 durante la dittatura militare. L'iniziativa presa dal Comune di San Basile, piccolo centro d'origine greca - albanese

Piazza dedicata 
a tre desaparecidos
Un Largo intitolato a tre desaparecidos calabresi scomparsi in Argentina tra il 1977 ed il 1978 durante la dittatura militare. E' l'iniziativa presa dal Comune di San Basile, piccolo centro d'origine greca - albanese del cosentino, alle falde del complesso montuoso del Pollino, per ricordare una pagina di storia del paese in cui avevano le radici i genitori dei tre. Nel corso della cerimonia, in programma il 30 agosto prossimo alle 21, saranno piantati tre alberi di Araucaria in memoria di Andres Humberto Bellizzi Bellizzi, nato a Montevideo il 21 aprile 1952, scomparso il 19 aprile 1977, e dei fratelli Hugo Alberto Scutari Bellizzi, nato a Buenos Aires il 7 novembre 1949, scomparso il 5 agosto 1977, e Francisco Genaro Scutari Bellizzi, nato a Buenos Aires il 30 luglio 1948, scomparso il 18 ottobre 1978. All'iniziativa parteciperanno alcuni familiari dei tre giovani che ancora vivono in Argentina e zii e cugini che abitano a San Basile, oltre a rappresentanti delle ambasciate di Argentina e Uruguay. "L'idea - ha spiegato il sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi - è nata da una ricerca storica che abbiamo fatto e che ha portato anche alla nascita di un centro emigrati che tiene i contatti con i nostri connazionali all'estero. Nel corso di questa ricerca abbiamo scoperto la storia dei tre giovani ed abbiamo deciso d'intitolare loro un largo per dare una testimonianza storica e per far conoscere ai più giovani alcune pagine del nostro passato che non sempre sono ricordate". (ANSA)

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi