cassano allo Jonio

I sindaci in mare
per il turismo

Dopo il polverone sollevato dai dati di Legambiente i sindaci dello jonio cosentino si attrezzano per rassicurare turisti e vacanzieri.

I sindaci in mare
per il turismo

Dopo il polverone sollevato dai dati di Legambiente i sindaci dello jonio cosentino si attrezzano  per rassicurare turisti e vacanzieri. Stamani i primi cittadini di  Cassano All’Ionio Giovanni Papasso e di Villapiana Roberto Rizzuto, con la collaborazione della Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro, accompagnati dal coordinatore impianti di depurazione di Villapiana Marco Cervellera, hanno effettuato, a bordo di uno scafo messo a disposizione della stessa Capitaneria di Porto,  un monitoraggio delle acque prospicenti il litorale di Cassano all’Ionio e Villapiana.  Durante la ricognizione, il dott. Giovanni Miceli del laboratorio “Chempios” di Bisignano, specializzato in analisi ambientali, ha effettuato dei prelievi in mare al fine di analizzarli  e verificare l’eventuale contaminazione delle acque. Non solo prelievi in mare,  ma anche misurazioni della quantità di ossigeno presente nelle acque. Quest’ultime, in particolare, in tutti i tratti analizzati hanno rilevato una quantità di ossigeno superiore al 97% che, tradotto in termini pratici è già un primo significativo indice del buono stato di salute del mare sibarita. Le analisi sono state effettuate partendo dalla foce del fiume Crati. I risultati saranno resi noti mercoledì prossimo con un’apposita conferenza stampa. Dalle prime rilevazioni, però, si può anticipare, con una sola eccezione alla foce del fiume Crati  già interdetta con ordinanza sindacale alla balneazione, che le acque monitorate sono perfettamente pulite. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi