mandatoriccio

Il paese delle sagre

Dopo il boom di presenze per la sagra dei “Maccarun a Ferret”, la classica pasta fatta in casa, si spera di replicare il sette agosto con la sagra del vitello podolico

Il paese delle sagre

L’identità enogastronomia, una delle finestre d’ingresso più autentiche nella cultura di un popolo,  è il punto di forza nelle politiche di promozione del territorio messe in campo dal comune di Mandatoriccio.  Una estate all’insegna delle sagre nel piccolo centro dello jonio cosentino.  Dopo il boom di presenze per la sagra dei “Maccarun a Ferret”, la classica pasta fatta in casa, si spera di replicare  il sette agosto con la sagra del vitello podolico. Un festival di sapori  per i buongustai con i piatti preparati, a base di vitello,  dagli chef dell’Armig che operano nelle più importanti città europee. Chiusura domenica con il concerto di  Riccardo Fogli. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi