praia a mare

Recuperata ancora
del I sec a.C.

Il reperto archeologico, risalente al primo secolo avanti Cristo, potrebbe appartenere ad una nave, probabilmente commerciale, di epoca romana. L'operazione effettuata dai subacquei del diving center “Dino Sub”, guidati da Giorgio Chiappetta.

Recuperata ancora
del I sec a.C.

Un lungo applauso ha accompagnato il recupero  di un'antica ancora sui fondali dell'Isola di Dino a Praia a mare.

Il reperto archeologico, risalente al primo secolo avanti Cristo,  potrebbe appartenere ad una nave, probabilmente commerciale, di epoca romana.

L'operazione   effettuata dai subacquei del diving center “Dino Sub”, guidati  da Giorgio Chiappetta.

Al coordinamento delle operazioni hanno preso parte Ciriaco Astorino e Piero Di Giuseppe, rispettivamente presidente e direttore consigliere delegato all'ambiente del comune di Praia a Mare, personale della capitaneria di Porto di Maratea e Gregorio Aversa, direttore archeologico della Soprintendenza.

L'ancora  è stata presa in custodia dalla Soprintendenza per i beni archeologici, che eseguirà studi nella sede di Scalea. Il  reperto potrebbe arricchire il Parco Marino della Riviera dei Cedri a Praia a Mare

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi