Cosenza

Nuova casa d'accoglienza della "De Maria"

E' nata all'Ospedale civile di Cosenza. Con il 5 per mille è stata ristrutturata una donazione. Servirà a dare accoglienza ai genitori dei bimbi ricoverati in pediatria. Si chiamerà "La casa di Giusy"

casa accoglienza Cosenza

L’associazione no profit Giammarco De Maria, da 10 anni impegnata nell’assistenza e nel supporto dei piccoli ricoverati nell’ospedale civile di Cosenza, specializzati nella clownterapia,  ha una nuova sede, ma anche e soprattutto una casa d’accoglienza per i familiari dei piccoli pazienti ricoverati nel reparto di pediatria dell’Annunziata. “Grazie alla provvidenza e al buon cuore di tanti privati e al 5xmille – ha detto  il direttore dell’associazione,  Franco De Maria -  è stato possibile ristrutturare senza chiedere un euro alle istituzioni la sede, avuta in dono, e renderla efficiente, fruibile, con un elevato standard di confort alberghiero e di servizi per i genitori dei bimbi ricoverati.  La scintilla – ha proseguito Franco De Maria – è nata dal vedere il papà di un bimbo ricoverato dormire in macchina perché non si poteva consentire di pagare un albergo e non aveva punti d’appoggio in città”. La “Casa di Giusy” cosi è stata chiamata, è un centro di accoglienza dove si può risiedere in maniera completamente gratuita per il periodo necessario e per far sentire il calore della casa e della famiglia ai bimbi malati in cura presso il presidio ospedaliero cosentino.  L’associazione De Maria è un punto di riferimento nel campo del volontariato ospedaliero. Grazie ai tantissimi volontari viene assicurata una assistenza costante ai piccoli pazienti con la clownterapia, attività didattiche e ludiche, ma anche ai medici e al presidio con l’organizzazione di corsi di formazione e il dono di attrezzature medicali.  All’inaugurazione numerose autorità, tra cui il prefetto Cannizzaro e il presidente della provincia Mario Oliverio, ma soprattutto tanti volontari e tanti genitori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi