Paola

La statua del Santo di nuovo in mare dopo il restauro

Dopo essere stata imbragata la statua di S.Francesco è stata calata giù in mare e fissata sul piedistallo. Nel mese di dicembre le reti di un peschereccio l’avevano accidentalmente imbrigliata e trascinata via.

s.francesco di paola

Davanti a tanti fedeli, ai volontari del gruppo subacqueo di Paola, al rettore del santuario, al sindaco della città, la statua di San Francesco, dopo il restauro a Milano, è stata calata di nuovo nei fondali antistanti la città di Paola. Numerosi anche i turisti che muniti di macchine fotografiche e videocamere hanno immortalato tutte le fasi iniziate stamani e terminate nel pomeriggio.  Dopo essere stata imbragata la statua è stata calata giù in mare e fissata sul piedistallo. San Francesco è tornato al suo posto. Nel mese di dicembre le reti di un peschereccio l’avevano accidentalmente imbrigliata e trascinata via. Per settimane i sub di Paola, ma anche tanti volontari venuti da tutta Italia hanno esplorato i fondali. Avviata una mobilitazione anche sul web perche le ricerche continuassero. Poi finalmente il 19 gennaio scorso il  ritrovamento. La statua era danneggiata, una mano del santo era stata recisa. Il maestro Zappino che l’aveva progettata e disegnata su sollecitazione del gruppo sub di Piero Greco, l’ha restaurata. L’idea di collocare una statua del santo, molto amato in tutto il mondo, era venuta ad un giovane non vedente durante il tradizionale campeggio estivo a Paola che vede disabili provenienti da tutta Italia e anche dall’estero cimentarsi con le immersioni grazie al gruppo subacqueo di Piero Greco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi