cosenza

Itinerante il punto
d'aiuto di Padre Fedele

Decine di persone in difficoltà continuano ad usufruire del punto di distribuzione gratuita gestito dall’Associazione “Il paradiso dei poveri” creata da Padre Fedele. Per una querelle legale è diventato itinerante ma ha sempre più bisogno di sostegno

distribuzione pane cosenza

Ogni giorno decine di persone in difficoltà a Cosenza si recano a prendere il pane e qualche vestito al punto di distribuzione gratuita gestito dall’Associazione “Il paradiso dei poveri” creata da Padre Fedele per continuare a sostenere quelli che chiama i “suoi fratelli bisognosi”, dopo l’allontanamento per le note vicende processuali, dall’Oasi Francescana, la più grande casa d’accoglienza per immigrati, disagiati, poveri del sud Italia, fondata e realizzata dall’ex padre cappuccino. Il punto di distribuzione ora è ambulante perché lo scorso anno la struttura, esterna all’Oasi Francescana e utilizzata da Padre Fedele è stata posta sotto sequestro dall’autorità giudiziaria per un contenzioso tra il frate e la nuova gestione dell’Oasi. Intanto, la richiesta d’aiuto – come spiega Giovanni Valentino, uno dei volontari – è costante e crescente. Sono in forte aumento i poveri e non solo immigrati, ma anche cosentini.  Loro fanno quello che possono con l’aiuto dei benefattori, ma non basta. Da qui l’appello a chiunque voglia donare vestiti smessi, coperte o prodotti alimentari a portarli in Via Romualdo Montagna, a Cosenza. Basta lasciare le buste anche nel portone. I volontari faranno il resto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi