Catanzaro

Nasce centro sportivo
a Rocca Imperiale

La struttura sportiva polivalente nascerà nella marina, in contrada "Arena", nel cuore del centro abitato e sarà messa a disposizione non solo dei cittadini di Rocca Imperiale, ma anche dei tanti appassionati dei comuni limitrofi come Canna, Nocara e Montegiordano

rocca imperiale

Sarà presentato giovedì alle ore 20.30, nella piazza Giovanni XXIII di Rocca Imperiale Scalo, il progetto del Centro Sportivo Polivalente il cui bando è stato pubblicato il 17 luglio scorso. L'incontro è stato promosso dalla Provincia di Cosenza che ha sottoscritto nei mesi scorsi una convenzione con il Comune di Rocca Imperiale e con il Credito Sportivo grazie alla quale l'ente di Piazza XV Marzo ha stanziato la somma di 600 mila euro. La struttura sportiva polivalente nascerà nella marina, in contrada "Arena", nel cuore del centro abitato e sarà messa a disposizione non solo dei cittadini di Rocca Imperiale, ma anche dei tanti appassionati dei comuni limitrofi come Canna, Nocara e Montegiordano. Questo impianto contribuirà non poco a frenare l'esodo verso la Regione Basilicata dotata di importanti strutture nei Comuni di Nova Siri e Policoro. All'incontro di presentazione del progetto parteciperanno il sindaco della città Ferdinando Di Leo e tutti i sindaci del comprensorio rocchese, il Consigliere provinciale Giuseppe Ranù, il dirigente provinciale del settore "Impiantistica sportiva", ing. Francesco Molinari che illustrerà tutte le caratteristiche del centro e l'assessore provinciale allo Sport e al Turismo Pietro Lecce. Alla manifestazione ha assicurato la sua presenza anche il Presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio che concluderà i lavori dell'incontro. La serata sarà allietata dall'esibizione di un gruppo musicale locale. Palesemente soddisfatto il Consigliere provinciale Giuseppe Ranù che ha svolto un ruolo importante di stimolo e di proposta costante affinchè questa struttura si realizzasse. "Finalmente - ha detto Ranù - i nostri ragazzi, ma non solo loro, avranno una grande struttura polivalente a loro disposizione per praticare lo sport e non saranno più costretti a fare i pendolari recandosi nei più attrezzati centri della Basilicata e a sottoporsi a sacrifici enormi. L'isolamento e l'abbandono progressivo dei nostri territori si combatte anche così: dando soprattutto ai giovani nuove possibilità e opportunità per rimanere nella loro terra". "Per questo motivo - ha concluso Ranù - voglio rivolgere un ringraziamento sentito al presidente della Provincia, on. Mario Oliverio, che ha condiviso le nostre esigenze ed ha accolto le nostre richieste, facendo di tutto perché questa bella ed importante struttura si realizzasse nella nostra città e desse la giusta ed attesa risposta alla comunità rocchese e di tutto l'Alto Jonio cosentino".(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi