università della Calabria

Si allarga l'inchiesta
sui falsi esami Unical

Chiesto agli uffici di segreteria dell’ateneo di preparare i fascicoli completi di tutti gli universitari che si sono laureati tra gennaio 2008 e dicembre 2011 presso le facoltà di Ingegneria, Chimica, Farmacia, Economia Fisica e Scienze Politiche. Evidentemente dagli accertamenti sinora espletati sono emersi elementi che farebbero pensare ad una prassi più diffusa rispetto ai casi acclarati ad oggi

unical

Si allarga anche la seconda inchiesta della procura di Cosenza sui falsi esami all’UNICAL. Il procuratore Granieri e il pm Antonello Tridico che segue le indagini hanno chiesto agli uffici di segreteria dell’ateneo di preparare i fascicoli completi di tutti gli universitari che si sono laureati tra gennaio 2008 e dicembre 2011 presso le facoltà di Ingegneria, Chimica, Farmacia, Economia Fisica e Scienze Politiche. Evidentemente dagli accertamenti sinora espletati sono emersi elementi che farebbero pensare ad una prassi più diffusa rispetto ai casi acclarati ad oggi. Come si ricorderà la prima inchiesta è scattata lo scorso anno dopo che  il rettore Latorre, informato dai suoi dirigenti, era venuto a conoscenza di alcune anomalie alla facoltà di Lettere e Filosofia. Un professore non avrebbe riconosciuto alla verifica pre-laurea,  la firma sullo statino d’esame di una studentessa. Da li il sequestro di numeroso materiale documentale, l’interrogatorio di dipendenti, docenti e studenti dell’Unical. Dopo la conclusione delle indagini sono risultate iscritte nel registro degli indagati 76 persone prevalentemente laureati e laureandi, una tutor e due amministrativi. Nei giorni scorsi è stato aperto un altro troncone di indagine  sulle altre facoltà. Il nuovo passaggio con la richiesta di tutti i  fascicoli dei laureati dal 2008 al 2011 probabilmente dimostra che i sospetti di “esami agevolati” all’Università della Calabria stanno trovando ulteriori riscontri e il fenomeno non era circoscritto solo a Lettere e Filosofia. Un vero macigno sull’ateneo di Arcavacata. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi