AMENDOLARA

Randagio ucciso con un colpo di pistola

pistola

Ignoti sparano ad una cagnolina. Insorgono i cittadini che chiedono rispetto per gli animali. Mila, così l'hanno battezzata alcune ragazze che per diverso tempo, vedendola gironzolare dalle parti delle loro abitazioni, l'hanno accudita con cura e amore, è stata ritrovata morta con un evidente foro da arma da fuoco, all'altezza del cuore. L’hanno finita come fosse il peggior delinquente, solo perchè abbaiava e forse dava fastidio a qualcuno. A denunciare l'increscioso episodio è stata una ragazza 24enne che unitamente ad alcune amiche, si era presa cura dell'amabile quattro zampe che qualcuno, senza pensarci più di tanto, a cuor leggero, aveva pensato bene di abbandonare. Un'esecuzione a dir poco vergognosa, è stata portata a compimento, dai soliti imbecilli, dalle parti di via Donna Dora Tucci, all'inizio del centro abitato della Marina, nella zona Lista. Per più di due mesi, si è rifugiata nel giardino di una casa momentaneamente disabitata e spesso la vedevano anche girovagare per strada, ma non era affatto una cagnolina aggressiva, anzi il contrario, era dolce, bisognosa d'affetto e di cure. Anche se per pochissimo tempo, in attesa di trovarle una sistemazione adeguata. Ieri la cagnolina non si è fatta trovare al solito posto per consumare il pasto. Da qui la scoperta che ha confermato la provenienza dei rumori sospetti, sentiti dal vicinato nella tarda serata di ieri.(ro.ge.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi