Archeologia

Il Mibact approva il progetto dell’area culturale ionica

Coinvolti nella grande iniziativa 19 comuni della provincia di Cosenza

Il Mibact approva il progetto dell’area culturale ionica

Cassano

Il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo riconosce la grande validità del patrimonio culturale, storico, turistico e innovativo del progetto “Sibari e la Costa dei Tre miti: Italo, Ulisse e Federico”, classificandolo al secondo posto della graduatoria finale e finanziando quindi l’iniziativa che prevede l’aggregazione dei Comuni dell’Alto Jonio cosentino con capofila il Comune di Trebisacce. La proposta prevede la creazione di una destinazione turistica accessibile, interculturale ed interreligiosa del Mediterraneo e della Magna Grecia che «possa essere – si legge nella nota diffuso dal Ministero – punto di riferimento come offerta turistica di prossimità e complementare a quella proposta da Matera Capitale della Cultura europea 2019». La proposta progettuale interessa il territorio calabrese compreso nell’Alto Jonio cosentino che confina a Nord con la regione Basilicata e che comprende i Comuni di Albidona, Alessandria Del Carretto, Amendolara, Canna, Cassano Allo Ionio, Castroregio, Civita, Cerchiara Di Calabria, Corigliano-Rossano, Francavilla Marittima, Montegiordano, Nocara, Oriolo, Plataci, Rocca Imperiale, Roseto Capo Spulico, San Lorenzo Bellizzi, Trebisacce e Villapiana.

L’adesione corale al progetto rappresenta una opportunità irripetibile per creare un vero e proprio Distretto territoriale accessibile in maniera universale, interreligioso ed interculturale capace di divenire rapidamente un prodotto turistico-culturale in grado di intercettare numeri impressionanti di turisti che per ora non hanno risposte rispetto ai loro bisogni e desideri. 

Leggi l'intero articolo nell'edizione digitale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi