Dal 18 a 20 maggio

A Rende “Comicult and Games”

L'evento che si propone di diventare la terza fiera del Meridione dedicata al mondo del fumetto dopo Napoli Comicon ed Etna Comics

A Rende “Comicult and Games”

La cultura nerd sbarca per la prima volta in Calabria col “Comicult and Games” di Rende, evento che si propone di diventare la terza fiera del Meridione dedicata al mondo del fumetto dopo Napoli Comicon ed Etna Comics. In programma nella città del cosentino dal 18 al 20 maggio, l’importante appuntamento è promosso da Associazione Culturale Cult con la partnership di Cosenza Eventi e il patrocinio di Università della Calabria, Palermo Comic Convention, Epicos e Regione Calabria, cui si aggiungono le città di Cosenza e Rende.  La manifestazione prevede una tre giorni di proiezioni, concerti, incontri, tornei di gioco e altre iniziative dedicate a tutto ciò che è cultura nerd: fumetto, animazione, cinema, musica e cultura giapponese.

Tra gli eventi più interessanti troviamo l’unica tappa calabrese del Campionato Nazionale Cosplay, la cui finale si disputerà al prossimo Lucca Comics and Games; la festa dell’amore e dei colori Holi Festival e la proiezione di “King Kong” per gli ottantacinque anni dalla realizzazione di una delle questa pietre miliari del cinema fantasy. Tra le mostre della fiera è possibile ammirare “Legalità nel fumetto”, promossa da Associazione Culturale AttivaMente con le illustrazioni del disegnatore messinese Lelio Bonaccorso.

Diversi gli ospiti che animeranno “Comicult and Games”; tra questi  i disegnatori Francesca Follini, Giulia Adragna e Vincenzo Federici, lo sceneggiatore Francesco Polizzo e lo youtuber e gameplayer Daobax. Spazio anche al mondo del doppiaggio con le presenze degli attori Angelo Maggi (Robert Downey jr.-Iron Man in “Avengers: Infinity War”), Alex Polidori (Tom Holland in “Spider-Man: Homecoming”) e Manuel Meli (Ezra Miller in “Animali fantastici e dove trovarli”) e del direttore del doppiaggio e dialoghista Gualtiero Cannarsi, curatore delle versioni italiane di “Neon Genesis Evangelion” e altri celebri anime giapponesi. Le grandi sigle d’animazione dagli anni ’70 ad oggi saranno eseguite il 18 dalla cover band cosentina Gops, apripista di alcuni concerti di Cristina D’Avena, e il 20, prima della cerimonia conclusiva, dal cantautore Giorgio Vanni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Omicidio ad Asti,  vibonesi in carcere

Omicidio ad Asti,
vibonesi in carcere

di Marialucia Conistabile