Marina di Sibari

Dopo 40 anni torna
l'acqua potabile

Il Sindaco di Cassano all’ionio Giovanni Papasso ha emesso una ordinanza in cui si assicura che l’acqua che viene erogata nelle piazzette e negli esercizi commerciali del villaggio turistico sibarita è potabile

acqua potabile

Dopo quasi quarant’anni a Marina di Sibari è arrivata l’acqua potabile nelle piazzette e negli esercizi commerciali. Il Sindaco di Cassano all’ionio Giovanni Papasso ha emesso una ordinanza in cui si assicura che l’acqua che viene erogata nelle piazzette e negli esercizi commerciali del villaggio turistico sibarita è potabile. La potabilità, informa il primo cittadino, è certificata dal dott. Augusto Sarubbo, responsabile del laboratorio ricerche biologiche di Castrovillari. Un risultato storico, visto che dal 1974, anno della costruzione del villaggio, le piazzette e gli esercizi commerciali di Marina di Sibari, non avevano mai potuto usufruire di acqua potabile.

La nuova amministrazione comunale , subito dopo l’ insediamento, ha approvato un progetto per 350 mila euro, appaltato i lavori che sono stati ultimati in questi giorni. Il Sindaco di Cassano all’Ionio Giovanni Papasso, nel commentare positivamente questo importante risultato, ha sottolineato come: “Garantire l’acqua potabile nelle piazzette e negli esercizi commerciali di Marina di Sibari è un risultato storico che mette fine ad un disagio che si consumava da quasi quarant’anni. E’ finita l’ipocrisia – spiega il primo cittadino di Cassano all’Ionio – della distribuzione dell’acqua potabile negli esercizi commerciali con l’autobotte comunale. Portando l’acqua potabile nelle piazzette e negli esercizi commerciali del villaggio turistico abbiamo inteso dare una prima risposta significativa a quanti frequentano ed amano Marina di Sibari”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi