BELVEDERE MARITTIMO

L'uomo travolto dal treno è un tedesco

Stava camminando lungo binari, forse non sentito convoglio

L'uomo travolto dal treno è un tedesco

E' un cittadino tedesco di 52 anni, Hebert Tepel, l'uomo investito ed ucciso ieri sera nei pressi della stazione ferroviaria di Belvedere Marittimo, nel cosentino. Secondo una prima ricostruzione l'uomo, zaino in spalla, stava camminando lungo i binari e, probabilmente a causa del maltempo, non ha sentito arrivare il convoglio regionale Sapri-Reggio Calabria, venendo travolto. Sul posto sono stati trovati lo zaino da campeggio ed un saccopelo. Sul caso indaga la polizia ferroviaria di Paola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi