Cosenza

La cocaina era nascosta nel sacchetto del mangime

GLI AGENTI DELLA SEZIONE ANTIDROGA DELLA MOBILE HANNO ARRESTATO UN 51ENNE

Pasquale Mango dopo le formalità di rito è finito in carcereI poliziotti hanno sequestrato 60 grammi di polvere bianca

La cocaina era nascosta nel sacchetto del mangime

COSENZA


La droga era nascosta nel sacchetto del mangime per gli uccellini.

È accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti Pasquale Mango, ristoratore, di cinquantuno anni, arrestato dai poliziotti della Sezione antidroga della Squadra mobile – diretti dal vicequestore Fabio Catalano – nel corso d’una serie di controlli disposti – dal questore Giancarlo Conticchio – nell’area di via Popilia.

Da giorni gli agenti della Mobile tenevano sott’osservazione l’intero quartiere annotando situazioni sospette sulle quali concentrare l’attenzione. Durante i pattugliamenti, buona parte dei quali compiuti sotto copertura, i poliziotti hanno notato alcuni comportamenti sospetti da parte del cinquantunenne. E poi c’era uno strano andirivieni di volti più o meno noti ai poliziotti in quel lotto. Le stesse persone che, a volte, gravitavano pure, certo non per gustare i buoni piatti che uscivano dalla cucina del ristorante che l’uomo gestisce da alcuni anni. Entravano e uscivano: neanche il tempo d’un caffè, ci si figuri un antipasto. I conti non quadravano mica.

Leggi l'intero articolo nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi