Cosenza

Donna deceduta in ospedale, la Procura apre un'inchiesta

Disposto il sequestro della salma, a giorni prevista l'autopsia.

ospedale cosenza

La Procura della Repubblica di Cosenza ha aperto un fascicolo sulla morte di una donna, Rachele Funaro, di 69 anni, deceduta ieri nell'ospedale di Cosenza. La decisione della Procura, che ha disposto il sequestro della salma, è stata adottata a seguito di una denuncia presentata dai familiari della donna, madre del consigliere comunale di Cosenza Gisberto Spadafora.

L'anziana, malata da tempo, si era recata al pronto soccorso dell'ospedale dell'Annunziata a seguito di un malore. Ricoverata nel nosocomio è deceduta per cause in corso di accertamento. Il pm Emanuela Greco, nei prossimi giorni, affiderà l'incarico per l'autopsia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Cosenza, la carica dei 10.000

Cosenza, la carica dei 10.000

di Vittorio Scarpelli