Storie parallele

La fuga dal mondo di Ilie e Jacek, così si sparisce nel Cosentino

Il romeno era in ospedale a Cosenza, il polacco a Cetraro

La fuga dal mondo di Ilie e Jacek, così si sparisce nel Cosentino

Cosenza

La sua foto riempie le pagine del web in Italia e Romania. Insieme al nome, all’età e alla data della scomparsa. Ilie Horea, 39 anni, romeno, residente a Rose, nella Valle del Crati, s’è infilato in un mistero il 26 gennaio. Due giorni prima era arrivato all'Annunziata” di Cosenza, a causa di un malore.


Ilie Horea

Quel giorno stava meglio, s’è vestito, ha preso il suo cellulare ed è andato via. Nella sua stanza è rimasto il borsello con carta di credito, documenti d’identità e il caricabatterie del telefonino. Una fuga silenziosa. Nessuno sa dove si sia diretto dopo aver lasciato l’ospedale civile. Ilie Horea sembra essere svanito nel nulla. Una uscita di scena senza spiegazioni. I familiari hanno presentato denuncia a tre giorni dalla scomparsa. Un rompicapo anche per i colleghi di lavoro. L’uomo lavora per una ditta che realizza e ripara piscine. [...]

Una trama che sembra ricalcare quella di un altro straniero scomparso misteriosamente. Un polacco. Un enigma cominciato la sera dell’Immacolata. E pure questo da un ospedale. A Cetraro, Jacek “Giacomo” Grzegorz Rojek, trentasettenne polacco, senza fissa dimora, di Cosenza, è sparito nel nulla.

Leggi l'intero articolo nell'edizione digitale o in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi